I piatti tipici della Cucina Francese

Sicuramente una delle cucine più apprezzate del mondo, per stile, tradizione e soprattutto per raffinatezza. Gettiamo uno sguardo generale sulla cucina francese e sui piatti che hanno fatto la storia di questa cultura culinaria.

La colazione in Francia: ecco alcuni piatti tipici

Volete conoscere qualche prodotto tipico? Presto detto: vi consigliamo le viennoiseries, prodotti di panetteria a base di pasta sfoglia (vengono servite a colazione negli hotel o consumate nei bar).

Il pranzo nella cucina francese

Altra storia per il pranzo. Qui la qualità risulta in linea con le altre tradizioni europee anche se le differenze non mancano. L’antipasto è chiamato entrée (si tratta di un piatto costituito da verdura cruda o salumi anche se può includere alcuni tipi di frutta); il piatto principale è rappresentato da carne o pesce presentati insieme a verdure cotte, pasta o riso. Il pranzo è a volte accompagnato da vino o, occasionalmente, da birra.

La cena alla francese

La successione delle pietanze, per quel che riguarda la cena francese, è molto simile a quella del pranzo.

Accanto ai gusti classici come cioccolato, nocciola, vaniglia e pistacchio, si possono trovare anche novità come caramello e sale, pepe di Giava. È composto da bianco d'uovo montato a neve, farina di mandorle e zucchero a velo con all'interno la crème ganache. Altro dolce molto comune e amato dai francesi è la tarte tatin. Questa torta di mele rovesciata è stata inventata alla fine del XIX secolo dalle sorelle Tatin.

Viennoiseries della cucina francese

I Viennoiseries sono dolci da forno, tipici della cucina francese, la cui realizzazione si avvicina molto a quella del pane. Ne sono un esempio le brioche, i croissant.

Tipologie Viennoiseries

I dolci della cucina francese che rientrano nella categoria dei Viennoiseries sono i tipici croissant per la colazione, il Pain au chocolat, ovvero un dolce di pasta sfoglia con pezzi di cioccolato, le Brioche, al naturale, zuccherate o con pezzi di cioccolato.

Ancora, possono essere considerati Viennoiseries i Beignet, ripieni di crema, mela, marmellata o crema di cioccolato, lo
Chausson aux pommes, una specie di calzone dolce di pasta sfoglia ripieno di mela, idealmente simile allo struel, e il Pain aux raisins, un pane fatto di pasta sfoglia con uvetta.

Caratteristiche Viennoiseries

I Viennoiseries vengono preparati e venduti tipicamente nei forni francesi, che prendono il nome dai dolci stessi, e si differenziano dalle patisserie, specializzati in torte.
Per capire ancora meglio di cosa si tratta, basta pensare alle Brioche, il più tipico e conosciuto fra i Viennoiseries, che non è altro che un dolce lievitato e cotto al forno, i cui ingredienti principali sono la farina, le uova, il burro ed il ievito.

Le brioche possono essere farcite con crema pasticcera, crema al cioccolato oppure marmellata.

Ricetta della Ratatouille

La ricetta del ratatouille è sicuramente la più diffusa in italia, perchè molto simile alla nostra "Caponata", ci sono infatti diversi ristoranti a Roma che fanno questo piatto.

Oltre ad essere un famoso topo della Disney che si diletta nella cucina dei ristoranti francesi con fantasiose ricette, il Ratatouille è uno dei piatti tipici della cucina francese a base di verdure ( un po’ come la nostra Caponata). Vediamo come realizzare un'ottima Ratatouille con verdure fresche e tanta pazienza per tagliarle.

Ingredienti Ratatouille

  • 2 spicchi di aglio
  • 2 foglie di alloro
  • basilico
  • 2 cipolle
  • 2 melanzane
  • 6 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 peperone rosso ed 1 peperone verde
  • 500 gr di pomodori ramati
  • 2 rametti di timo
  • 2 zucchine
  • pepe

Preparazione Ratatouille

Lavate e ripulite del loro interno superfluo tutte le verdure; tagliatele poi in strisce di almeno 2 cm.
Tagliate anche le cipolle pelate in quattro, e affettatele. Per quanto riguarda i pomodori, lasciateli per qualche secondo in acqua bollente in modo da poterli pelare e tagliare liberandoli anche dai semi.

In una padella fate un soffritto con 3 cucchiai di olio e la cipolla, e aggiungete i peperoni.

Aggiungete dell’acqua se serve, e quando i peperoni saranno leggermente teneri unite i pomodori,il timo, l’alloro,l’aglio tritato e il sale. Lasciate cuocere per 40 minuti circa. La Ratatouille è pronta per deliziare i vostri palati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi