Cesti di Natale per aziende? Scopri la bontà dei prodotti tipici pugliesi

Natale è sempre più vicino. Ormai è dietro l’angolo, pronto a fare capolino. Di conseguenza, anche il tempo a disposizione per scegliere i regali stringe. Se poi siete i dirigenti di un’azienda, sarete alle prese con un problema in più: il regalo per i dipendenti e fornitori. È ormai tradizione diffusa, infatti, gratificare i propri lavoratori o fornitori con un presente, che sia simbolo di riconoscimento per i servizi offerti e, al tempo stesso, l’augurio di Buone Feste. Già, però non è facile trovare un cadeau che rispecchi i gusti di ogni persona.

Tuttavia, esiste un modo per mettere tutti d’accordo: i cesti aziendali. Un pensiero tanto tradizionale quanto poco scontato. Infatti, la varietà di prodotti disponibili è davvero ampia, ed è possibile scegliere tra tantissime possibilità.

Di seguito vedremo un esempio di composizione di un cesto con prodotti tipici pugliesi, ma potete optare davvero per qualsiasi variazione sul tema. Di certo l’effetto sortito sarà quello desiderato, poiché è impossibile resistere ad un cesto colmo di bontà, e vedrete che lascerete tutti a bocca aperta, letteralmente.

Come comporre un cesto aziendale: le diverse possibilità

Prima di tutto, è importante sapere dove reperire dei veri prodotti pugliesi, di alta qualità, che rappresentino i sapori genuini di questa terra.

Se volete andare sul sicuro, sappiate che il web è costellato di aziende specializzate nella preparazione di cesti gastronomici (ad esempio shop.laterradipuglia.it). In molti casi potrete scegliere se vertere su un cesto preconfezionato (esistono diverse opzioni, il cui prezzo varia in base al contenuto e alle dimensioni), oppure selezionare direttamente i prodotti che preferite per riempirne uno vuoto, in modo da comporre un regalo ancora più personalizzato. Se volete esagerare, esistono anche i cesti di lusso.

Il confezionamento sarà curato nei minimi dettagli, per assicurarvi una splendida figura. Vi basterà un giro su internet per sfogliare i cataloghi delle diverse aziende e scegliere quello che più vi sembra adatto. Scegliete, prenotate, e il tutto arriverà direttamente alla sede della vostra azienda nella più totale sicurezza, rapidità e comodità.

Tutte le squisitezze che sceglierete di abbinare e inserire nel cesto conservano i sapori originali della tradizione, garantiscono la migliore qualità possibile delle materie prime utilizzate e l’assenza di sostanze chimiche. I vostri dipendenti e fornitori saranno catapultati in un viaggio tra le fragranze della tradizione, e si immergeranno nel calore di una terra che regala sensazioni decise e intense.

Le ricchezze della Puglia racchiuse in un cesto

La Puglia è una regione davvero variegata, nella quale la bellezza incomparabile, talvolta brulla e talvolta caraibica, dei suoi paesaggi, si riflette in gusti esplosivi e straordinari, che parlano di un tempo che si è fermato. Questi gusti cambiano di località in località, di paese in paese. Le ricette subiscono delle modifiche, o ne vengono create varianti nuove ma altrettanto gustose. Ma sempre viene mantenuta la stessa linea comune: il rispetto del territorio e la valorizzazione delle sue generose ricchezze per donare a chi le assaggia sensazioni indimenticabili.

In un cesto potete racchiudere un concentrato dei sapori più vari, un primo assaggio della Puglia. In periodo natalizio, la selezione di squisitezze si concentra su dolci, vini, pasta e sughi pronti.

Alcuni esempi per riempire un cesto made in Puglia

Se volete regalare ai vostri dipendenti o fornitori tutto il necessario per preparare un cenone sontuoso, potete cominciare con una selezione di qualche prodotto da forno tipico. Qui si trovano possibilità per accontentare tutti i gusti. Se cercare uno sfizioso aperitivo, potete puntare sui taralli, i rinomati anellini friabili di pasta cotta in forno, che possono essere arricchiti con qualsiasi sapore.

Se ne trovano con patate, cipolle, piccanti, con le olive, profumati al rosmarino o al pomodoro. Ma altrettanto deliziose sono le versioni dolci, con noci, uvetta, vincotto, o perfino cioccolato. Un altro antipasto gustoso sono i pomodori secchi sott’olio, che potete proporre in abbinamento con un ottimo pecorino pugliese.

Come piatto principale, potete inserire della pasta. Quella pugliese è davvero speciale, sia per il tipo di lavorazione cui viene sottoposta, sia per la materia prima utilizzata, ovvero il grano arso. Si tratta di un tipo di frumento bruciato, la cui particolarità è quella di conferire all’impasto un sapore più deciso. Le orecchiette sono un must: prodotto di eccellenza della terra di Puglia, e sono inconfondibili per la loro forma. Un’ottima idea può essere quella di abbinarle con un vasetto di crema pronta alle cime di rapa, per un primo piatto gourmet.

Infine, in accompagnamento non dimenticate di aggiungere al cesto un buon vino o liquore pugliese.

A coronare il vostro cesto di leccornie non può mancare il re della Puglia, l’olio extra-vergine di oliva. L’olio, fonte insostituibile di grassi buoni, regna sovrano nella tradizione culinaria italiana e, soprattutto, imbandisce le tavole della dieta mediterranea. Le vitamine e i nutrienti apportati da questo condimento ne fanno l’oro verde della Puglia. In questa regione ne vengono prodotti tantissimi tipi (molti dei quali possiedono un riconoscimento), ciascuno reso unico dalla varietà di ulivo dalla quale viene estratto, e dagli aromi che vengono ricordati dal suo profumo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi