Bicarbonato e amuchina: come igienizzare gli alimenti

Sapere come igienizzare gli alimenti è, mai come in questo periodo storico, di fondamentale importanza. A causa del Coronavirus, infatti, ci siamo trovati di fronte ad un nuovo modo di trattare i cibi che portiamo in casa dopo aver fatto la spesa, ed il bicarbonato e l’amuchina sono diventati indispensabili.

Il bicarbonato disinfetta o no? Quanta amuchina serve per lavare frutta e verdura? Vediamo di rispondere ai quesiti più diffusi.

 

Bicarbonato, come usarlo per disinfettare frutta e verdura

 

Il bicarbonato è un ingrediente dalle mille proprietà: alzi la mano chi non ne ha una confezione in casa da usare, all’occorrenza, per preparare un digestivo o per pulire il piano cottura. Ma, ancor di più, il bicarbonato di sodio trova ampio spazio come disinfettante. Secondo alcuni studi, infatti, sarebbe efficace nell’annientare i pesticidi sulle bucce di frutta e verdura. Nello specifico, utilizzandolo per pulire, insieme all’acqua, frutta ed ortaggi crudi, è in grado di intaccare le sostanze chimiche che si trovano sulle bucce dei vegetali.

Per approfittare di tale suo potere, però, è bene tenere a bagno gli alimenti di turno in acqua addizionata con il bicarbonato per almeno 15 minuti. Anche se non tutta la frutta e la verdura si presta a tale lavaggio, ecco spiegato come disinfettare i pomodori o le fragole.

 

Il bicarbonato disinfetta?

 

Il bicarbonato non disinfetta? Ad essere controversa, invece, sarebbe la sua azione disinfettante nei confronti di virus e batteri. In questo caso, la sua azione sarebbe un po’ più blanda, ma trattandosi di un rimedio della nonna, molti continuano ad utilizzarlo a tale scopo.

Il bicarbonato non ha la caratteristica di eliminare i microorganismi: esso agisce semplicemente ostacolando lo sviluppo dei microbi. Innalzando il livello del PH dell’acqua di lavaggio, ne facilita la rimozione grazie al rilascio di ioni sodio.

 

Come lavare la frutta con acqua e bicarbonato di sodio

 

Per procedere all’igienizzazione è necessario, prima, lavare la frutta e la verdura con la sola acqua corrente al fine di eliminare eventuali polveri. Successivamente si possono versare le mele o le melanzane di turno in una insalatiera e coprire con acqua e qualche cucchiaio di bicarbonato. Lasciare a bagno per almeno 15 minuti, quindi sciacquare bene e asciugare.

I prodotti utili nella disinfezione degli alimenti non finiscono qui. Altrettanto utilizzata è l’amuchina.

 

Come disinfettare gli alimenti con l’amuchina

 

Con il termine generico amuchina si intendono una serie di prodotti igienizzanti la cui composizione è a base di ipoclorito di sodio (NaClO) utili contro virus, batteri e funghi. Date le premesse, l’amuchina è indispensabile nel caso in cui si voglia disinfettare il cibo. Grazie alle sue proprietà antimicrobiche, antisettiche, sporicide e sterilizzanti, la si può aggiungere all’acqua di lavaggio anche dei presidi per neonati.

 

Quanta amuchina serve per disinfettare frutta e verdura

 

Oltre ad utilizzare l’amuchina, è necessario sapere quanta metterne per poter sfruttare il suo indiscusso potere disinfettante. Innanzitutto, è consigliabile utilizzare l’amuchina liquida concentrata. Ne vanno diluiti circa 15 ml in un litro di acqua. Quindi basta lasciare agire il prodotto disinfettante per un quarto d’ora circa e risciacquare molto bene, per eliminarne ogni traccia. A differenza del bicarbonato, infatti, l’amuchina, è caratterizzata da bassi livelli di tossicità: per tale motivo è richiesto un lavaggio molto accurato dopo il suo utilizzo.

 

Perché è importante disinfettare gli alimenti

 

Disinfettare è così importante perché si tratta dell’operazione indispensabile per eliminare, distruggendoli, i germi patogeni presenti nell’ambiente, ed impianti ed attrezzature non fanno eccezione per poter scongiurare il pericolo di contrarre virus ed epidemie. La frutta e la verdura che acquistiamo nei supermercati o presso i vari coltivatori sono “contaminate” da milioni di batteri i quali, nonostante piccolissimi, sono veicolo di infezioni e costituiscono un serio rischio per la nostra salute.

Inseritela tra le operazioni di routine, con il tempo diventerà automatico lavare subito quanto portato a casa da fuori, sarà un gesto di amore per la salute vostra e della vostra famiglia, ancora di più se composta da bambini ed anziani, le cui difese immunitarie sono un po’ più deboli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi