Il vino liquoroso: scopriamo insieme il mondo di questa specialità

Il vino liquoroso rappresenta una delizia per il palato ed è tradizionalmente compreso tra i vini speciali, come quelli aromatizzati e gli spumanti. In particolare, il vino liquoroso siciliano rappresenta un must nella tradizione gastronomica locale ed è apprezzato in tutto il territorio italiano e nel resto del mondo.

Vino Liquoroso: origini e dettagli

Oltre al celeberrimo Marsala, che tutti ben conosciamo, i vini liquorosi sono molti e diversi tra loro. Ognuno di essi, inoltre, costituisce l'abbinamento ideale a dessert al cucchiaio, tra cui mousse al pistacchio e quelli a base di cioccolato, con cui forma un sodalizio avvolgente e indimenticabile.

Su blog specializzati come Impeto diVino è possibile trovare descrizioni accurate dei migliori vini liquorosi siciliani, particolarmente adatti per accompagnare i vari piatti o arricchirli durante la preparazione. Sarà possibile così scoprire una selezione curata nei minimi dettagli e una descrizione attenta delle caratteristiche dei vini fortificati, che renderanno l’esperienza di gusto di qualità e assolutamente da ripetere e consigliare.

 

I vini liquorosi: cosa sono

I vini liquorosi sono noti anche con l'appellativo di vini fortificati e la loro la base di partenza è costituita dal vino base o dal mosto fermentato parzialmente. La particolarità del processo di produzione del vino liquoroso consiste nel blocco della fermentazione, attraverso l'introduzione di alcool oppure acquavite.

Questo processo è chiamato, appunto, fortificazione, e ciò che si ottiene è un vino che può avere diversi livelli di dolcezza. Infatti, il grado di dolcezza è variabile in funzione del momento in cui si verifica l'aggiunta di alcool. Il risultato è un vino liquoroso con una gradazione alcolica compresa in un range tra i 15 e i 22° vol.

Tra i vini liquorosi più conosciuti e amati di sempre, come già detto, c’è sicuramente il Marsala siciliano che si distingue per il suo gusto intenso e il colore ambrato. Abbinamento ideale ai dessert a base di cioccolato, ma anche perfetto da gustare da solo oppure in preparazioni salate a base di carne, il Marsala è ricercatissimo e spesso confuso con i vini passiti, ottenuti da uve che hanno subito un processo di maturazione più lungo.

Per coloro che hanno una netta predilezione per il Marsala, conoscerne le caratteristiche peculiari sarà utile per assaporarlo in modo ancora più intenso. Vediamo quindi qualche dettaglio in più nel paragrafo successivo.

 

Il Marsala: le principali caratteristiche

Il Marsala è un vino liquoroso siciliano elegante, dal gusto dolce e complesso, che dal 1984 è etichettato come DOP e prodotto in alcune zone della provincia di Trapani. Le caratteristiche del Marsala lo rendono affascinante già dalla sua longevità, poiché si tratta di un prodotto pressoché eterno, in virtù del processo di fortificazione.

Tradizionalmente, il processo di fermentazione del Marsala avviene esclusivamente in botti in legno, castagno o rovere, che conferiscono al vino liquoroso un gusto intenso e corposo. Assaporare un Marsala di qualità, tuttavia, non è affatto semplice, perché la sua notorietà e diffusione ha contribuito ad aumentarne anche la contraffazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi